sabato 30 aprile 2011


Quotidianità e appartenenza.
Credo sia questo il bisogno più intimo ora.
Senza stranezze
la normalità più intima che si fa carezza.
Ho la pelle profumata
e gli occhi luminosi.
Questo basta a rendermi sicura.

6 commenti:

Gio...Illusion ha detto...

La quotidianetà uccide tutto... strano sapere che qualcuno ne senta il bisogno..

walkinblue ha detto...

Non uccide ma fortifica.
A volte.
Ci sono un sacco di variabili.

Gio...Illusion ha detto...

le variabili sono l'esatto contrario della quotidianetà... non mollo.. :-)

walkinblue ha detto...

non mollare.
Ammesso che siano l'esatto contrario.

/io vivo di quotidiane
e precipitose variabili.

:)))

Andrea ha detto...

la quotidianità delle piccole cose è molto confortante. rassicurante. ok..in un contesto di variabili. ;)

walkinblue ha detto...

Andrea

sì... è esattamente per quello.
Quella sensazione di compiacimento
che hai quando stai in ogni cosa
TUA.

:) piena piena piena di variabili.