lunedì 27 giugno 2011



Il bello del mare. Diventare un po' più vecchia con le onde.
Sentirsi la pelle asciutta di sole
e non dover finalmente aspettare nessuno.
Rido, voi non potete capire quanto io sia impregnata di vita.
Ora. Gioco con i colori e i piedi nudi saltellano qua e là.


La luna era rossa, saliva piano piano
io avevo tutto quello che dovevo avere.
Poi per festeggiarmi
l'ho soffiata.

4 commenti:

teti900 ha detto...

parole sante!
ho notato che l'acqua non mi riflette neanche più!
ma come hai detto benissimo, non si aspetta mica più nessuno, no?
beh, veramente se arriva non si butta via, ma a un certo punto ci si deve fare una ragione che il piacere è diverso e per cose diverse.
oggi al mare si stava benissimo:)

walkinblue ha detto...

teti

Forse semplicemente
si impara il rispetto.
Quello per se stessi fortissimamente.
E una volta che lo si conosce
non si può più tornare indietro.
Sta lì il piacere.

Il mare è un miracolo.

Gio...Illusion ha detto...

http://www.youtube.com/watch?v=VR-9NIhORtc

walkinblue ha detto...

Gio

siamo noi il miracolo.

G.r.a.z.i.e.
è stato molto bello rivederlo.